ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La decadenza dalle agevolazioni non va denunciata

La Corte di Cassazione chiarisce che la denuncia di eventi successivi alla registrazione non va utilizzata in tali casi

/ Anita MAURO

Martedì, 10 dicembre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il contribuente non è tenuto a comunicare all’Agenzia delle Entrate i fatti sopravvenuti che determinino la decadenza da un regime agevolativo, mediante la “denuncia” di eventi successivi alla registrazione di cui all’art. 19 del DPR 131/86.
Questo è il chiarimento fornito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 27484 di ieri.

Nel caso di specie, un determinato atto di trasferimento immobiliare era stato assoggettato ad imposta di registro, ipotecaria e catastale in misura agevolata, in virtù dell’applicazione delle previgenti agevolazioni per i terreni siti in piani urbanistici particolareggiati (art. 33 della L. 388/2000). Tuttavia, i contribuenti, prima del decorso di un quinquennio dall’atto agevolato, alienavano l’immobile, così decadendo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU