X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 21 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per le gare d’appalto, DURC regolare al momento dell’autodichiarazione

Per l’INPS continua a rilevare la situazione contributiva esistente alla data in cui la dichiarazione è stata resa dall’interessato

/ Francesca TOSCO

Mercoledì, 3 settembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nell’attesa dell’emanazione del decreto che renderà operativa la “smaterializzazione” del DURC disposta dal DL 34/2014 (si veda “In arrivo la «smaterializzazione» del DURC” del 13 marzo 2014), continuerà ad applicarsi il sistema secondo cui il “preavviso di accertamento negativo” – con il quale, prima dell’emissione di un DURC irregolare, viene data all’operatore economico la possibilità di regolarizzare, entro 15 giorni, i debiti contributivi rilevati da INPS, INAIL o Casse edili in sede di istruttoria – non vale nei casi di DURC acquisito d’ufficio dalle stazioni appaltanti per la verifica dell’autocertificazione resa dagli interessati ai fini della partecipazione a gare di appalto.
In tali casi, resta fermo che:
- la ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU