ACCEDI
Domenica, 14 aprile 2024

FISCO

Bonus 36-41% «salvo» anche senza invio della comunicazione a Pescara

La detrazione IRPEF per i lavori di ristrutturazione spetta anche se la comunicazione di inizio lavori è stata inviata ad un ufficio incompetente

/ Massimo NEGRO

Mercoledì, 29 ottobre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il contribuente non perde il diritto alla detrazione IRPEF del 36-41% per i lavori di ristrutturazione di un immobile, se ha inviato la comunicazione di inizio lavori ad un altro ufficio dell’Agenzia delle Entrate anziché al Centro operativo di Pescara. È l’importante principio affermato dalla Corte di Cassazione, nell’ordinanza n. 22877 depositata ieri.

Prima che l’adempimento in esame venisse abolito dal DL 13 maggio 2011 n. 70, infatti, l’art. 1 comma 1 lett. a) del DM 18 febbraio 1998 n. 41 prevedeva l’obbligo di inviare al competente Centro di servizio delle imposte dirette e indirette e, a partire dal 2002, al Centro Operativo di Pescara (come stabilito dal provv. Agenzia delle Entrate 7 dicembre 2001), un’apposita comunicazione della data in cui ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU