ACCEDI
Martedì, 21 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Accertamento negato con studi di settore sperimentali

I risultati degli studi di settore potevano essere utilizzati solo per selezionare i contribuenti da accertare con diverse metodologie di controllo

/ Paola RIVETTI

Giovedì, 27 novembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

In tema di studi di settore, la sentenza della Cassazione n. 25099, depositata ieri, merita di essere segnalata per aver accolto il ricorso presentato da un contribuente nei cui confronti era stato emesso un avviso di accertamento sulla base dei risultati di uno studio di settore approvato, all’epoca della verifica, solo in via sperimentale.

Per inquadrare la fattispecie, siamo nel periodo d’imposta 2010 e lo studio applicato dal contribuente era approvato in via sperimentale, con revisione definitiva solo nel 2006. L’Ufficio rilevava lo scostamento tra valori dichiarati e presunti ed emetteva l’avviso di accertamento recuperando la differenza rappresentata dallo scostamento. Il contribuente incentra il ricorso in Cassazione su una questione, non attinente alla sua situazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU