X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

FISCO

Esclusione dalle società di comodo con indicazioni variabili in UNICO

Per i soggetti non contemplati dall’art. 30 della L. 724/94, come i consorzi, nessuna segnalazione è dovuta nel prospetto del quadro RS

/ Gianluca ODETTO

Lunedì, 13 aprile 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nella compilazione del prospetto per la verifica dell’operatività contenuto nel quadro RS di UNICO 2015 SC e UNICO 2015 SP occorre, come di consueto, gestire correttamente le cause di esclusione dalla disciplina sulle società di comodo.
Occorre, in particolare, effettuare indicazioni (o, come si vedrà, “non indicazioni”) differenti a seconda che si versi in una situazione di esclusione soggettiva o di una delle cause di esclusione previste a seguito di specifiche situazioni.

Le situazioni di esclusione “soggettiva” possono essere fatte valere per il semplice fatto che un determinato soggetto riveste una determinata veste giuridica. Ai sensi dell’art. 30 comma 1 della L. 724/94, infatti, sono soggette alla disciplina sulle società non operative le sole società ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU