X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Sanzionati i professionisti senza POS

In base a un emendamento al Ddl. di stabilità tutti i pagamenti dovranno essere consentiti tramite «carte»

/ Maurizio MEOLI

Venerdì, 18 dicembre 2015

Ben presto i professionisti saranno tenuti non solo ad accettare pagamenti effettuati tramite carte di debito, munendosi del necessario POS (Point Of Sale), ma anche tramite carte di credito, ciò a prescindere dagli importi e rischiando, altrimenti, sanzioni pecuniarie. Sono queste le rilevanti novità previste da un emendamento al Ddl. di stabilità 2016 approvato in Commissione Bilancio della Camera.

Ricordiamo che, ai sensi dell’art. 15 comma 4 del DL 179/2012, dal 30 giugno 2014, i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito. Sono in ogni caso fatte salve le disposizioni del DLgs. 231/2007. In base al comma successivo, inoltre, è stabilito

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU