X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 21 ottobre 2018

Fisco

Detrazione IRPEF per le spese dell’asilo non cumulabile col «bonus asili nido»

Il contribuente deve conservare un’apposita autocertificazione di non aver fruito del contributo ex art. 1 comma 355 della L. 232/2016

/ Arianna ZENI

Giovedì, 14 giugno 2018

Ai sensi dell’art. 1 comma 335 della L. 23 dicembre 2005 n. 266, spetta la detrazione IRPEF del 19% per le spese documentate:
- sostenute dai genitori;
- per il pagamento delle rette relative alla frequenza di asili nido da parte dei figli.

Al riguardo, l’Agenzia delle Entrate, nella circ. 13 febbraio 2006 n. 6 (§ 2.1), ha chiarito che:
- costituiscono “asili nido” le strutture dirette a garantire la formazione e la socializzazione delle bambine e dei bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni e a sostenere le famiglie e i genitori (art. 70 della L. 448/2001);
- rilevano sia gli asili nido pubblici che quelli privati.

Rientrano tra le spese detraibili anche quelle sostenute per:
- la frequenza alle cosiddette “sezioni primavera” che assolvono alla medesima ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU