ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

L’annotazione generica della passività libera il cessionario d’azienda

/ Enrico ZANETTI

Giovedì, 29 novembre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

La responsabilità solidale prevista dal comma 2 dell’art. 2560 c.c. (ossia quella del cessionario verso il terzo per le passività mantenute in capo al cedente) si applica sui debiti inerenti all’azienda trasferita che risultano dai libri contabili obbligatori.

L’iscrizione dei debiti nei libri contabili obbligatori si configura come elemento costitutivo della responsabilità solidale del cessionario, senza che tale elemento costitutivo possa essere sostituito da altre forme di conoscenza dei debiti eventualmente a disposizione del cessionario, poiché l’art. 2560 c.c. è norma di carattere eccezionale e perciò non suscettibile di interpretazione analogica (Cass. 22 marzo 2018 n. 7166, 3 aprile 2002 n. 4726 e 20 giugno 2000 n. 8363).

A livello giurisprudenziale, è stato in ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU