X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

IL CASO DEL GIORNO

Cessione del credito IVA con vincoli

/ Salvatore SANNA

Mercoledì, 30 gennaio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

In linea generale, è consentita la cessione dei crediti di imposta chiesti a rimborso secondo quanto previsto dall’art. 43-bis del DPR 602/73. A questi fini, la norma richiede come formalità necessarie:
- la redazione dell’atto di cessione in forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata da notaio;
- e la notifica all’Amministrazione finanziaria.
Risultano, così, osservate le disposizioni degli artt. 69 e 70 del RD 18 novembre 1923 n. 2440 e rispettato il principio dettato dall’art. 1264 c.c., secondo cui la cessione del credito è efficace nei confronti del debitore ceduto, se da questi accettata ovvero se a questi notificata.
L’art. 43-bis comma 2 del DPR 602/73 stabilisce, poi, che il cessionario non può cedere il credito oggetto della cessione.

Per quanto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU