X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 20 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Il Patent box riduce le imposte estere detraibili

/ Luisa CORSO e Gianluca ODETTO

Martedì, 5 febbraio 2019

Nel caso di royalties prodotte all’estero da soggetti residenti, agevolate con il c.d. Patent box, la rideterminazione dell’imposta estera richiesta dall’art. 165 comma 10 del TUIR, con la conseguente limitazione della detrazione concretamente fruibile, potrebbe rendere non conveniente optare per il regime agevolato. La problematica riguarda i casi, più frequenti, in cui le Convenzioni siglate dall’Italia prevedono la tassazione concorrente nei due Stati, con riduzione delle aliquote per le ritenute in uscita, e non i (rari) casi in cui sia prevista l’esclusione da tassazione nello Stato della fonte.

In termini generali, il regime agevolativo (art. 1 commi 37-45 della L. 190/2014 e DM 28 novembre 2017) si sostanzia nell’esclusione dal reddito complessivo del ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU