X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 25 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Partecipazioni dei forfetari salve per il 2019

Con l’emissione di note di variazione chi è in possesso dei requisiti può regolarizzare la situazione e applicare «tardivamente» il regime forfetario

/ Paola RIVETTI

Giovedì, 11 aprile 2019

Con la circolare n. 9, pubblicata ieri, l’Agenzia delle Entrate ha fornito gli attesi chiarimenti in merito al riformato regime forfetario ex L. 190/2014.
In relazione alla causa di esclusione connessa al possesso di partecipazioni (art. 1 comma 57 lett. d) della L. 190/2014), viene confermato l’orientamento restrittivo che era emerso nei primi chiarimenti forniti nel corso degli incontri con la stampa specializzata a inizio anno: a prescindere dal fatto che il contribuente inizi una nuova attività o prosegua un’attività già svolta, la causa ostativa non opera solo a condizione che il contribuente, nell’anno precedente a quello di applicazione del regime, provveda preventivamente a rimuoverla.

Tale principio:
- vale per tutte le partecipazioni (anche a titolo di nuda proprietà ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU