X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 16 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Nuove retribuzioni dal 2020 per gli addetti alle attività minerarie

Campo di applicazione del CCNL esteso anche alla bonifica dei siti minerari dismessi

/ Alessandro MORI

Sabato, 13 aprile 2019

L’11 aprile Assomineraria e le OO.SS. di categoria Filctem-CGIL, Femca-CISL e Uiltec-UIL hanno raggiunto l’intesa per il rinnovo della disciplina collettiva di cui al CCNL 15 febbraio 2017, applicabile ai dipendenti dalle aziende del settore minerario. Per effetto del nuovo accordo, il campo di applicazione del contratto collettivo risulta esteso anche ai lavoratori addetti alle attività di dismissione, bonifica e recupero di miniere, cave e saline, ivi inclusa la gestione residuale connessa a detti siti, nonché alla gestione delle attività di ricerca tecnologica e sviluppo produttivo connesse a siti minerari.
Fatte salve le decorrenze specifiche prevista, l’accordo decorre dal 1° aprile 2019 e terminerà la propria validità al 31 marzo 2022.

In termini di trattamento economico ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU