X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 17 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Obbligo di notifica dell’anticipazione dell’udienza non iscritta al ruolo

La tutela del contraddittorio è assicurata anche nel Codice della crisi e dell’insolvenza

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 18 luglio 2019

La funzione dell’udienza come momento di garanzia del contraddittorio in sede prefallimentare rende necessaria la convocazione del debitore, affinché lo stesso possa costituirsi e svolgere le attività difensive. L’audizione del debitore è resa possibile dalla notifica del decreto – a carico della cancelleria ex art. 15 comma 3 del RD 267/42, in luogo della parte istante il fallimento – con cui il Tribunale, investito del ricorso per la dichiarazione di fallimento, fissa la data dell’udienza.

Nel complesso tema delle garanzie processuali, nella specie quella del contraddittorio nell’istruttoria prefallimentare, rientra anche l’obbligo di notifica al debitore del provvedimento di anticipazione dell’udienza di comparizione ex art. 15 del RD 267/42.

La recente ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU