X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 15 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

I commercialisti chiedono le dimissioni dei Garanti del contribuente

Sarebbe un gesto simbolico di protesta contro la decisione di mantenere l’obbligo di applicazione degli indici di affidabilità fiscale

/ Savino GALLO

Venerdì, 6 settembre 2019

Considerata l’indisponibilità dell’Esecutivo, quantomeno di quello uscente, e del Ministero dell’Economia nell’accogliere la richiesta, sempre più insistente, di disapplicare o rendere facoltativi i nuovi indici di affidabilità fiscale per il 2018, i commercialisti chiedono a tutti i Garanti del contribuente di rassegnare le proprie dimissioni e rimettere il mandato nelle mani dei Presidenti delle Commissioni tributarie.

“Chiediamo formalmente – scrivono in una nota stampa diffusa ieri AIDC e Unione giovani – le dimissioni dei Garanti del contribuente, dopo la violazione dello Statuto dei Diritti del contribuente che questi organi sono tenuti a far osservare, ma su cui non hanno vigilato in occasione dell’introduzione degli Indici sintetici di affidabilità

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU