X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

FISCO

L’avviso bonario all’intermediario non restringe i termini per definire

Anche in caso di archiviazione parziale il termine dovrebbe rimanere di novanta giorni

/ Alfio CISSELLO e Massimo NEGRO

Venerdì, 4 ottobre 2019

In sede di definizione degli avvisi bonari, sovente emergono questioni interpretative tra contribuente e uffici finanziari in merito al computo del termine per la definizione quando l’avviso bonario viene recapitato con mezzi telematici non al contribuente ma direttamente all’intermediario che ha trasmesso la dichiarazione.

Effettivamente, la normativa in oggetto è molto variegata e richiede un’interpretazione a livello sistematico.
L’art. 2-bis del DL 203/2005 sancisce, al comma 1 lettera a), che “l’invito previsto dall’articolo 6, comma 5, della legge 27 luglio 2000, n. 212, è effettuato: a) con mezzi telematici ai soggetti di cui all’articolo 3, comma 3, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU