X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

NOTIZIE IN BREVE

Rinviato il diario delle prove dell’esame da revisore legale

/ REDAZIONE

Mercoledì, 9 ottobre 2019

Sul sito istituzionale della revisione legale è stata pubblicata una nota dove si comunica che il diario delle prove d’esame di idoneità professionale per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale, di cui al bando pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale - n. 43 del 31 maggio 2019 (si veda “Domande per l’esame da revisore da presentare entro fine giugno” del 4 giugno 2019), è stato rinviato.

Si precisa, inoltre, quanto segue:
- l’ora e la sede in cui le predette prove avranno luogo saranno comunicate con successivo avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale - n. 83 del 18 ottobre 2019, almeno trenta giorni prima della prima prova scritta;
- tale comunicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti e, pertanto, i candidati che non avranno ricevuto alcuna comunicazione di esclusione dalla prova di esame sono tenuti a presentarsi, senza alcun altro preavviso, all’indirizzo, nel giorno e nell’ora indicati.

Si ricorda che l’esame consiste in tre prove scritte e una prova orale. In particolare:
- le prove scritte verteranno su una o più materie tra quelle elencate nei gruppi riportati all’art. 5 del citato bando del MEF;
- la prova orale verterà su tutte le materie scelte tra quelle indicate per le prove scritte, ferma restando la disciplina degli esoneri di cui al regolamento approvato con il DM 63/2016.

Si sottolinea che sono ammessi alle prove orali i candidati che hanno ottenuto un punteggio pari o superiore a diciotto trentesimi di voto in ciascuna prova scritta. Tali soggetti saranno informati (presso uno dei contatti indicati nel modulo di domanda di ammissione e preferibilmente a mezzo PEC e almeno trenta giorni prima della data fissata per la prova stessa) del voto riportato in ciascuna delle prove scritte nonché della data, del luogo e dell’ora delle prove orali.

TORNA SU