X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 13 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Nomina del CTU per la valutazione dell’immobile per il registro legittima

Non si tratta di un mezzo istruttorio, ma di un mezzo integrativo di conoscenza e valutazione

/ Francesco BRANDI

Martedì, 22 ottobre 2019

Legittima la disposizione di una consulenza tecnica d’ufficio da parte del giudice tributario finalizzata a determinare il valore di un immobile per l’applicazione dell’imposta di registro.
Lo ha sancito la Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 25261 del 9 ottobre 2019, ha respinto il ricorso del contribuente.

La vicenda parte da un avviso di rettifica e liquidazione con cui l’Agenzia delle Entrate rettificava il valore di un immobile oggetto di compravendita determinando maggiori imposte di registro ed ipocatastali per oltre 400 mila euro.
Il ricorso del contribuente veniva parzialmente accolto dalla C.T. Prov. di Trapani che riduceva il valore dell’immobile. La sentenza veniva parzialmente riformata dalla C.T. Reg. Sicilia che rideterminava il valore del bene ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU