X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 19 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

CNDCEC: «Compensazioni con visto di conformità anticipato»

In audizione alla Camera i commercialisti chiedono modifiche al decreto fiscale e di non legiferare in materia penale con la manovra

/ Savino GALLO

Venerdì, 8 novembre 2019

La compensazione dei crediti relativi al comparto delle imposte dirette deve poter essere effettuato anche prima della presentazione della relativa dichiarazione annuale, magari “previo rilascio da parte di professionisti abilitati di uno specifico visto di conformità anticipato rispetto alla presentazione della dichiarazione”.

La proposta arriva dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili, ricevuto ieri in audizione dalla Commissione Finanze della Camera, per parlare del decreto fiscale. Gilberto Gelosa e Maurizio Postal, Consiglieri delegati al Fisco presenti ieri in audizione, hanno passato in rassegna diversi articoli del DL 124/2019, partendo proprio dall’art. 3, riguardante il contrasto alle indebite compensazioni.

La norma prevede che i crediti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU