X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 15 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Decreto fiscale da coordinare con la legge di delegazione europea

Per la responsabilità 231 sarà sufficiente il delitto ex art. 2 del DLgs. 74/2000, qualunque sia l’imposta interessata e l’importo dell’evasione

/ Lorenzo IMPERATO e Mario GARAVOGLIA

Mercoledì, 13 novembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Gruppo multidisciplinare dell’ODCEC Torino sul sistema dei controlli nelle società ed enti e DLgs. 231 ha trattato, nella nuova edizione del manuale “Modello organizzativo DLgs. 231/2001 e Organismo di Vigilanza”, anche il tema della rilevanza della commissione dei reati tributari ai fini della configurabilità della responsabilità delle persone giuridiche.

Tema rilevante sul piano teorico, posto che ci si è chiesti, nel tempo, se fosse o meno opportuno, nel quadro complessivo della risposta sanzionatoria prevista per i reati tributari, inquadrare questi ultimi quali reati presupposto della responsabilità delle persone giuridiche.

Su questo piano sono state sviluppate le argomentazioni che dovrebbero convincere circa l’inopportunità della previsione della responsabilità ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU