X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 14 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Profili sanzionatori discutibili con la mancata indicazione degli aiuti di Stato

Secondo le istruzioni, l’indicazione sarebbe indispensabile per la legittima fruizione degli stessi

/ Pamela ALBERTI e Alessandro COTTO

Mercoledì, 27 novembre 2019

Nell’ambito della novità del modello REDDITI 2019 sta continuando a generare incertezze la compilazione del prospetto degli aiuti di Stato di cui al quadro RS.

In particolare, ciò che rende preoccupante l’adempimento è l’affermazione contenuta nelle istruzioni ai modelli di dichiarazione in base alla quale l’indicazione degli aiuti nel prospetto sarebbe “necessaria e indispensabile ai fini della legittima fruizione degli stessi”.
Se ciò fosse vero, anche solo un errore o una dimenticanza del professionista potrebbe avere pesanti ripercussioni sul piano della responsabilità, stante l’obbligo di restituzione dell’aiuto da parte del cliente.
Vale la pena quindi di ripercorre brevemente la normativa vigente per verificare il grado di plausibilità di

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU