X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 28 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Domanda semplificata di invalidità civile estesa a chi è in età lavorativa

La procedura, anche per cecità e sordità, consente l’invio anticipato delle informazioni socio-economiche e di ridurre i tempi di erogazione

/ REDAZIONE

Mercoledì, 11 dicembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

A partire dal 10 dicembre 2019 è possibile anche per i soggetti in età lavorativa, ovvero di età compresa tra i 18 e i 67 anni, presentare la domanda di invalidità civile, di cecità o di sordità con modalità semplificate, le quali garantiscono una diminuzione dei tempi di accesso al trattamento.
Lo ha reso noto ieri l’INPS con il messaggio n. 4601/2019, illustrando anche il procedimento da seguire, che, per questa prima fase, riguarderà le sole domande trasmesse on line dai patronati.

L’attività di semplificazione degli adempimenti sanitari e amministrativi relativi alla concessione dei benefici di invalidità civile ha comunque interessato, in prima battuta, i soggetti in età non di lavoro, a cui l’Istituto aveva dettato le istruzioni operative con il messaggio n. 1930/2018. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU