X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 28 febbraio 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Reverse charge per le intermediazioni B2B rese da soggetto estero

Ripercorse con risposta a interpello le regole di fatturazione per i soggetti non residenti

/ Simonetta LA GRUTTA

Sabato, 25 gennaio 2020

L’Agenzia delle Entrate, con la pubblicazione nella giornata di ieri, 24 gennaio 2020, della risposta a interpello n. 11, ha avuto modo nuovamente di compiere un excursus sui principi che regolano le modalità di fatturazione e di applicazione dell’IVA per le operazioni poste in essere da un soggetto non residente, registrato ai fini IVA in Italia mediante identificazione diretta (ai sensi dell’art. 35-ter del DPR 633/72) o mediante nomina di un rappresentante fiscale (ai sensi dell’art. 17, comma 3 del DPR 633/72).

Nella fattispecie, è istante una società di diritto polacco che, prevedendo di svolgere in Italia un’attività imponibile ai fini del tributo, aveva presentato al Centro operativo di Pescara la dichiarazione per l’identificazione diretta (modello ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU