X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 15 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Dati ISTAT 2019, sorpresa deficit all’1,6%

Le entrate tributarie hanno giocato un ruolo fondamentale

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 3 marzo 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Una crescita del Pil reale dello 0,3% (nominale dell’1,2%), accompagnata da una riduzione consistente del deficit dal 2,2% dell’anno precedente all’1,6%, riconducibile ad un incremento altrettanto consistente della pressione fiscale che, unitamente alla riduzione della spesa per interessi passivi, ha più che compensato gli aumenti delle altre voci di spesa, per altro riconducibili essenzialmente alle prestazioni sociali in denaro, cresciute in termini nominali del 3,7% per effetto di Quota 100 e del reddito di cittadinanza.

Questa la fotografia che l’aggiornamento rilasciato ieri dall’ISTAT fa sul Pil e sui conti pubblici italiani per l’anno 2019.
Quindi, un Governo e una maggioranza politica che alla fine del 2018 avevano sfidato l’Europa, annunciando

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU