ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Esterometro anche per le commissioni di pagamento esenti IVA

L’Agenzia delle Entrate chiarisce, però, che sussiste l’obbligo di registrazione della fattura

/ Emanuele GRECO

Giovedì, 12 marzo 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le operazioni esenti IVA, rese da soggetti non stabiliti in Italia nei confronti di soggetti passivi residenti o stabiliti nel territorio dello Stato, devono essere comunicate nell’ambito del c.d. “esterometro”.
Qualora l’operazione sia documentata con fattura da parte del soggetto non stabilito, l’acquirente è tenuto a “integrare” il documento esponendo il regime di esenzione, nonché a provvedere alla doppia annotazione del medesimo (nel registro delle vendite e nel registro degli acquisti) in forza del meccanismo del reverse charge.
Tali aspetti sono stati chiariti ieri nella risposta a interpello n. 91/2020 dell’Agenzia delle Entrate, avente a oggetto il caso di una società del Regno Unito che rende un servizio attraverso il quale è possibile

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU