ACCEDI
Venerdì, 21 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / OPERAZIONI STRAORDINARIE

Cessione d’azienda e di immobili con diverso trattamento fiscale

Differenze ai fini IRAP, IVA e delle imposte d’atto tra cessione di un’azienda con immobili e cessione di uno o più beni e diritti reali immobiliari

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 5 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Tra la cessione di uno o più beni e diritti reali immobiliari in quanto tali e la cessione di un’azienda comprendente quei medesimi beni e diritti, sussistono numerose differenze sul piano del relativo trattamento fiscale.

La prima differenza riguarda il trattamento ai fini IRAP.
Mentre la cessione di un’azienda non determina in capo al cedente componenti positivi o negativi che concorrono a formare la base imponibile IRAP, la cessione di uno o più beni e diritti reali immobiliari può determinare in capo al cedente componenti positivi imponibili o negativi deducibili ai fini IRAP.

La seconda differenza riguarda il trattamento ai fini IVA.
Mentre la cessione di un’azienda con immobili costituisce un’operazione “fuori campo IVA” ai sensi dell’art. 2 comma

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU