X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 10 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Deroga fuori tempo massimo per gli accertamenti sull’abuso del diritto

La richiesta di chiarimenti amplia a dismisura i termini

/ Giorgio INFRANCA e Pietro SEMERARO

Martedì, 7 aprile 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nella circolare n. 8 del 3 aprile 2020, l’Agenzia delle Entrate ha proposto un’interpretazione assai lasca dell’art. 67 comma 4 del DL 18/2020 e dell’ivi richiamato art. 12 del DLgs. 159/2015, estendendo in maniera pressocché indiscriminata tutti i termini di decadenza, in scadenza nel 2020, al 31 dicembre 2022, quand’anche non afferenti a pagamenti sospesi per via dell’emergenza sanitaria in corso; interpretazione questa, già oggetto di condivisibili critiche su Eutekne.info (si veda “Accertamenti sull’anno d’imposta 2015 prorogati a fine 2022” del 4 aprile 2020).

L’irrazionalità del sistema derivante dall’interpretazione dell’Agenzia raggiunge, se possibile, il suo culmine con riferimento agli avvisi di accertamento ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU