X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 30 maggio 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Pronta la cassa integrazione agricola con causale COVID-19

L’INPS rende operativo il trattamento di integrazione salariale per i dipendenti da imprese agricole

/ Luca MAMONE

Giovedì, 9 aprile 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 8 della L. 457/72 prevede la concessione della Cassa integrazione speciale per gli operai e impiegati a tempo indeterminato dipendenti da imprese agricole (CISOA) per intemperie stagionali o per “altre cause non imputabili al datore di lavoro o ai lavoratori”.

Pertanto, come precisato dall’INPS con la circ. n. 47/2020, in tale previsione rientra a pieno titolo la sospensione dell’attività lavorativa dovuta all’emergenza epidemiologica COVID-19.
Lo stesso Istituto previdenziale è poi nuovamente intervenuto con il messaggio n. 1541/2020 di ieri, comunicando l’avvenuto rilascio della specifica causale, denominata “COVID-19 CISOA”, e fornendo indicazioni in merito alla modalità di presentazione delle domande di concessione della CISOA con

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU