X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 20 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

A maggio indennità INPS fino a 1.000 euro

Il decreto istituisce il reddito di emergenza e ulteriori indennità per categorie in precedenza escluse

/ REDAZIONE

Lunedì, 4 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La prima bozza del decreto legge “aprile” diffusa dalla stampa confermerebbe le anticipazioni dei giorni scorsi in merito al rinnovo per i mesi di aprile e maggio 2020 delle indennità per autonomi, collaboratori ed alcune categorie di dipendenti. Verrebbero introdotte tutele anche per soggetti che erano rimasti esclusi dalle misure di sostegno del DL “Cura Italia”, tra cui i collaboratori domestici.

In base alla bozza, analogamente al mese di marzo, sarebbe riconosciuta un’indennità di 600 euro per il mese di aprile 2020 in favore di:
- lavoratori autonomi e collaboratori iscritti alla Gestione separata INPS, già beneficiari dell’indennità ex art. 27 del DL 18/2020;
- lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni speciali dell’AGO per artigiani, commercianti, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU