X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 27 novembre 2020 - Aggiornato alle 16.30

LAVORO & PREVIDENZA

Dal 30 settembre le nuove regole per i distacchi internazionali di personale

Sarà applicabile la direttiva 957/2018 sul distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi

/ Marcello ASCENZI

Giovedì, 17 settembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’Italia ha recepito la direttiva (Ue) 957/2018 con il DLgs. 15 settembre 2020 n. 122 che entrerà in vigore dal 30 settembre 2020 con due mesi di ritardo da quanto previsto dall’art. 3 della direttiva stessa e rispetto a molti Paesi europei, tra cui Francia, Germania e Belgio, ove le nuove regole sono già in vigore.

Il recepimento della direttiva avviene attraverso interventi di modifica al testo del DLgs. 136/2016, a sua volta emanato per recepire la direttiva 67/2014 che, riconoscendo ai lavoratori in distacco internazionale alcune delle condizioni di lavoro applicabili al personale locale, tutela il personale in mobilità internazionale riducendo le disparità di trattamento tra lavoratori.

In particolare, le modifiche al DLgs. 136/2016 riformulano la disposizione relativa alle ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU