X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 26 novembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Compensi complessivi solo ai sindaci effettivi

La prescrizione inizia a decorrere annualmente anche se i compensi sono determinati per l’intero periodo

/ Maurizio MEOLI

Mercoledì, 21 ottobre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Tribunale di Roma, nella sentenza n. 12583/2019, affronta diversi aspetti relativi ad un tema di sicuro interesse per i dottori commercialisti, ovvero quello dei compensi loro spettanti quando sono chiamati a svolgere la funzione di sindaco di una società.

Ai sensi dell’art. 2402 c.c., si ricorda, la retribuzione annuale dei sindaci, se non è stabilita nello statuto, deve essere determinata dalla assemblea all’atto della nomina per l’intero periodo di durata del loro ufficio.
Ci si trova, quindi, in presenza di un incarico necessariamente oneroso, in quanto non riflette solo interessi corporativi, ma concorre a tutelare, a garanzia dei terzi e del mercato, la serietà, l’indipendenza e l’obiettività della funzione.

Per cui, qualora l’entità del compenso non ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU