X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 gennaio 2021

CONTABILITÀ

Scritture contabili di sconto in fattura e cessione per il superbonus da individuare

I principi contabili nazionali non disciplinano in modo specifico come trattare contabilmente agevolazioni come la detrazione del 110%

/ Fabrizio BAVA e Alain DEVALLE

Lunedì, 12 ottobre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Una delle agevolazioni che sta suscitando il maggior interesse in questi mesi è il c.d. superbonus introdotto dal decreto “Rilancio”. Si tratta dell’incremento al 110% dell’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di riduzione del rischio sismico, di installazione di impianti fotovoltaici, nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

I beneficiari di tale agevolazione, che consiste in una detrazione in cinque anni dall’imposta pari al 110% delle spese sostenute, possono anche optare, alternativamente, per una delle seguenti soluzioni:
- lo sconto in fattura sul corrispettivo dovuto al fornitore (fino all’intero corrispettivo); ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU