X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 15 gennaio 2021 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Soppressa la causale contributo «FOIN» dal 1° dicembre 2020

/ REDAZIONE

Venerdì, 27 novembre 2020

x
STAMPA

Con la risoluzione n. 74 pubblicata ieri, l’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta da parte dell’INPS, rende nota la soppressione della causale contributo “FOIN”, denominata “QUOTE TFR FONDINPS (Fondo Pensione Complementare I.N.P.S.)”.

Come specificato nella risoluzione, l’abolizione della suddetta causale contributo decorre dal 1° dicembre 2020.
L’abrogazione fa seguito alla soppressione di FONDINPS, disposta dall’art. 1 comma 173 della L. 205/2017, e al DM 31 marzo 2020 n. 85, che ne disciplina la procedura di liquidazione.

Successivamente con il messaggio n. 3600/2020, l’INPS, nel fornire le istruzioni in merito all’operatività del suddetto decreto, ha previsto che a decorrere dal mese di ottobre 2020 i datori di lavoro non dovranno più versare a FONDINPS, ma al Fondo COMETA, le quote di TFR maturando dei lavoratori c.d. “silenti”, ossia di quei lavoratori che non hanno comunicato al datore di lavoro nei termini di legge l’adesione ad alcuna forma pensionistica complementare o di voler mantenere il proprio TFR secondo l’ordinaria disciplina dettata dall’art. 2120 c.c. (si veda “Da ottobre stop ai versamenti delle quote TFR a FONDINPS” del 9 ottobre 2020).

TORNA SU