X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Trasparenza fiscale per i soci non residenti al test del quadro OP

A questi fini, si richiede che non siano operate ritenute sugli utili distribuiti

/ Salvatore SANNA

Martedì, 2 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’esercizio dell’opzione per la trasparenza fiscale per le società di capitali consente alle medesime di attribuire direttamente ai soci i redditi prodotti, indipendentemente dall’effettiva percezione, secondo il modello tipico delle società di persone.

I redditi imponibili, o le perdite fiscali, che la società partecipata realizza nei periodi di imposta “trasparenti”, sono imputate ai soci:
- nel periodo di imposta in corso alla data di chiusura del periodo di imposta della società partecipata,
- in proporzione alle rispettive quote di partecipazione agli utili in essere alla predetta data.
Così come accade nell’ambito delle società di persone, i soci delle società di capitali “trasparenti” non scontano alcuna forma di imposizione all’atto

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU