X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 7 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Indizi di antieconomicità nelle transazioni infragruppo nazionali

Per la Cassazione, l’interesse di gruppo potrebbe giustificare lo scostamento dal valore normale

/ Giorgio INFRANCA e Pietro SEMERARO

Venerdì, 26 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La cessione di beni ad un prezzo diverso dal “valore normale”, fra imprese dello stesso gruppo, tutte residenti nel territorio dello Stato, può rappresentare, in linea generale, indice di una condotta antieconomica, tale da giustificare un accertamento analitico-induttivo, ex art. 39 comma 1 lett. d) del DPR 600/1973; la valutazione di antieconomicità, tuttavia, deve essere effettuata tenendo in debita considerazione la “logica del gruppo”, valorizzando il possibile contemperamento dell’interesse collettivo rispetto a quello delle singole “sorelle”. Sono questi gli interessanti principi che si desumono dalla lettura della sentenza della Cassazione n. 8176 del 24 marzo scorso, in tema di “transfer pricing interno”.

Il caso prende le mosse ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU