X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

CONTABILITÀ

Limite massimo di rivalutazione riferito al valore netto contabile

Non sussiste alcun limite riferibile specificatamente al valore lordo dell’attivo

/ Leonardo CUTTICA

Lunedì, 17 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nel contabilizzare la rivalutazione di cui all’art. 110 del DL 104/2020 è possibile adottare uno dei tre metodi indicati all’art. 5 del DM 162/2001, vale a dire:
- rivalutando sia i costi storici sia i fondi di ammortamento in misura tale da mantenere invariata la durata del processo di ammortamento e la misura dei coefficienti (c.d. 1° metodo);
- rivalutando solo i valori dell’attivo lordo (2° metodo);
- riducendo in tutto o in parte i fondi di ammortamento (3° metodo).

Gli stessi tre metodi sono stati confermati dal documento interpretativo OIC 7, che ribadisce che in ogni caso l’applicazione di ognuno di questi criteri porta all’iscrizione in bilancio dello stesso valore netto contabile, che va poi ripartito lungo la vita utile dell’immobilizzazione. L’attenzione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU