X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Ingresso scadenzato per le novità in materia di crisi d’impresa

Entro il 24 settembre 2021 deve essere emanato il decreto sulla piattaforma telematica e sull’elenco degli esperti

/ Antonio NICOTRA e Marco PEZZETTA

Lunedì, 6 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DL 118/2021 ha introdotto diversi strumenti di supporto al risanamento delle imprese, la cui entrata in vigore, tuttavia, non è uniforme né del tutto chiara.
L’entrata in vigore complessiva del Codice della crisi di cui al DLgs. 14/2019 (CCII) è rinviata al 16 maggio 2022 (ab origine prevista il 15 agosto 2020 e poi il 1° settembre 2021) anche al fine di consentire il recepimento della direttiva Ue n. 1023/2019 (entro il 17 luglio 2022).

Sono inoltre differiti al 31 dicembre 2023 gli strumenti di allerta e composizione assistita, di cui agli artt. 12-25 del DLgs. 14/2019. Ne deriva che, in base all’attuale quadro normativo, l’obbligo di segnalazione da parte dei creditori pubblici qualificati decorrerà, per l’Agenzia delle Entrate, dalle comunicazioni della liquidazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU