X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Nella continuità aziendale condizioni contrattuali ridefinibili con indennizzo

La rideterminazione riguarda i contratti a esecuzione continuata o periodica ovvero a esecuzione differita divenuti troppo onerosi per la crisi da COVID

/ Antonio NICOTRA

Venerdì, 24 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nel corso delle trattative per la composizione negoziata della crisi, in vigore dal 15 novembre 2021, l’imprenditore, a norma dell’art. 9 del DL 118/2021, conserva la gestione ordinaria e straordinaria dell’impresa, con la precisazione che, se sussistono probabilità di insolvenza, tale gestione non deve recare pregiudizio alla sostenibilità economico-finanziaria dell’attività.

L’imprenditore, inoltre, è tenuto ad informare preventivamente l’esperto per il compimento degli atti di straordinaria amministrazione e l’esecuzione di pagamenti non coerenti rispetto alle trattative o alle prospettive di risanamento.
Quando l’atto è in grado di recare pregiudizio ai creditori, alle trattative o alle prospettive di risanamento, l’esperto è tenuto a ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU