Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per i giornalisti liberi professionisti sospendibile una quota del contributo soggettivo

La sospensione del contributo a saldo può essere richiesta solo dal giornalista che presenta la domanda di accesso all’esonero contributivo ex L. 178/2020

/ Daniele SILVESTRO

Martedì, 28 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

I giornalisti, liberi professionisti, che presentano o hanno già presentato la domanda per accedere all’esonero contributivo introdotto dall’art. 1 commi da 20 a 22-bis della L. 178/2020 possono sospendere il versamento di una quota di contributo soggettivo a saldo, fino al limite complessivo di 3.000 euro (comprensivo dell’eventuale importo non versato a titolo di contributo soggettivo minimo per l’anno 2021).

È stato precisato dall’INPGI con la circ. n. 10, con cui vengono riepilogati gli adempimenti legati alla contribuzione dovuta dai giornalisti liberi professionisti – compresa la comunicazione obbligatoria dei redditi – e si forniscono alcune indicazioni in favore dei possibili beneficiari dell’esonero contributivo sopra richiamato.

In merito agli adempimenti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU