X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 27 novembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / IAS

Corretta individuazione delle operazioni pregresse cruciale per i riallineamenti da FTA

Le operazioni non pregresse non possono essere oggetto di riallineamento

/ Guerino RUSSETTI

Lunedì, 11 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

In linea generale, la transizione ai principi contabili internazionali (comprese le adozioni di nuovi principi contabili) avviene, tendenzialmente, con criteri di neutralità, mantenendo, per le operazioni (poste di bilancio) esistenti alla data di prima applicazione il trattamento contabile e fiscale previsto dal previgente set di regole contabili.

Così, gli effetti patrimoniali e reddituali delle poste di bilancio interessate dalla First time adoption (FTA), rilevati nei successivi esercizi (periodi d’imposta) secondo i principi IAS/IFRS, ai fini fiscali vanno “rielaborati” e declinati (per tutta la residua durata) come se gli standard internazionali non fossero mai stati applicati (in altri termini devono essere assunti, ai fini fiscali, mantenendo “ultrattive”,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU