X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ritenuta omessa e non versata con sanzioni del 20%

L’omesso versamento è un post factum non punibile

/ Alfio CISSELLO

Mercoledì, 1 dicembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 36886 depositata lo scorso 26 novembre 2021, afferma a chiare lettere che in caso di ritenute fiscali non operate e non versate, l’unica sanzione applicabile è quella del 20% della trattenuta non operata, non potendosi applicare anche la sanzione da omesso versamento.
Si tratta di una questione della massima importanza, in quanto ai fini sanzionatori il tema delle ritenute è spesso oggetto di controversie.

Prima del DLgs. 24 settembre 2015 n. 158, l’art. 14 del DLgs. 471/97 era così formulato: “Chi non esegue, in tutto o in parte, le ritenute alla fonte è soggetto alla sanzione amministrativa pari al venti per cento dell’ammontare non trattenuto salva l’applicazione delle disposizioni dell’articolo 13 per il caso di ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU