X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Nuovo reato 231 a tutela degli strumenti di pagamento

Introdotto nel DLgs. 231/2001 l’art. 25-octies.1 dedicato ai delitti in materia di mezzi di pagamento diversi dai contanti

/ Maria Francesca ARTUSI

Mercoledì, 1 dicembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29 novembre scorso il DLgs. 184/2021 che introduce nuovi reati presupposto per la responsabilità “parapenale” delle persone giuridiche.

Si tratta del decreto per l’attuazione della direttiva (Ue) 2019/713 relativa alla lotta contro le frodi e le falsificazioni di mezzi di pagamento diversi dai contanti (si veda “In arrivo nuovi reati 231” del 9 novembre 2021).
Dal 14 dicembre prossimo il DLgs. 231/2001 si arricchirà, così, dell’art. 25-octies.1 dedicato ai delitti in materia di strumenti di pagamento diversi dai contanti. La numerazione e la collocazione della disposizione vogliono dare atto dello stretto collegamento con i reati di riciclaggio previsti all’art. 25-octies del DLgs. 231/2001.

La nuova disposizione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU