Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Trattamento convenzionale per i partecipanti al fondo che investe in Italia

Gli utili di gestione devono essere però loro imputati ai fini dell’imposizione nel rispettivo Stato di residenza

/ Luca MIELE

Venerdì, 21 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il tema della tassazione dei flussi in uscita dall’Italia e dell’applicazione dei benefici convenzionali in caso di entità estera che percepisce il reddito considerata fiscalmente trasparente è stato oggetto di recenti pronunce dell’Agenzia delle Entrate che risultano in linea con i principi da tempo affermati a livello internazionale e con alcuni precedenti di prassi della medesima amministrazione.

In particolare, la risposta n. 17/2022 riguarda la fattispecie dell’applicazione dei predetti benefici ai dividendi distribuiti da una società italiana ad una partnership localizzata, come i suoi partners, nel Regno Unito e ivi fiscalmente residente.
Le conclusioni sono chiare: i benefici convenzionali relativi alla ritenuta sui dividendi in uscita non possono riconoscersi

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU