Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / TUTELA DEL PATRIMONIO

Obblighi di monitoraggio per i beneficiari di trust esteri non chiari

La bozza di circolare dell’Agenzia delle Entrate non scoglie alcuni nodi che riguardano il quadro RW

/ Maurizio CASALINI

Venerdì, 21 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il documento di osservazioni emanato dall’Associazione “Il trust in Italia” sulla bozza di circolare della Agenzia delle Entrate in merito alla disciplina fiscale dei trust diramata l’11 agosto 2021 tratta anche la disciplina sul monitoraggio fiscale ex art. 4 del DL 167/90.
In particolare, si individua il maggior profilo di criticità nel passaggio in cui la circolare si occupa del caso del trust opaco non residente in Italia, per i quali i beneficiari debbono essere in ogni caso considerati quali titolari effettivi, ai fini degli obblighi di monitoraggio fiscale, qualora “individuati o facilmente individuabili”.

Tale approccio non si considera però condivisibile in quanto si introduce una distinzione tra trust residenti e non, che non ha riscontro nella norma. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU