Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 1 luglio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Dal 28 maggio indicazione del CCNL in contratti e fattura per i bonus edilizi

Il nuovo adempimento riguarda le imprese che hanno lavoratori dipendenti

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Mercoledì, 18 maggio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Per i lavori avviati successivamente al 27 maggio 2022, il comma 43-bis dell’art. 1 della L. 234/2021, inserito dall’art. 28-quater comma 1 del DL 4/2022, ha previsto un nuovo adempimento: indicare il contratto collettivo applicato “nell’atto di affidamento dei lavori” e “nelle fatture emesse in relazione all’esecuzione dei lavori”, che si va ad aggiungere a quelli già esistenti necessari al fine di poter fruire delle detrazioni per interventi “edilizi” (si veda il Quaderno Eutekne n. 165).
Il nuovo obbligo, quindi, ai sensi del comma 2 dell’art. 28-quater del DL 4/2022 riguarda i lavori che iniziano a partire dal 28 maggio 2022.

Il comma 43-bis, in particolare, stabilisce che i benefici previsti dagli artt. 119, 119-ter, 120 e

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU