Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 1 luglio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Il Consiglio dei Ministri approva il disegno di legge sulla giustizia tributaria

Il testo contiene una riforma consistente della magistratura tributaria

/ Alfio CISSELLO

Mercoledì, 18 maggio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ieri, nel Consiglio dei Ministri n. 78 è stato approvato il disegno di legge sulla riforma della giustizia tributaria, che incide sia sul DLgs. 545/92 che sul DLgs. 546/92.

Per quanto riguarda il DLgs. 545/92, le modifiche sono molto importanti, siccome sono volte a radicalmente il metodo di reclutamento dei giudici tributari, prevedendo un ordinario concorso per esami sulla falsa riga di quanto già avviene per la magistratura ordinaria.

Come evidenziato da più parti, desta perplessità il requisito consistente nel possesso della laurea in giurisprudenza per accedere al concorso. Vista la specificità della materia fiscale, in molti ambiti strettamente connessa alle scienze contabili, altresì i laureati in economia e commercio (o lauree affini) dovrebbero essere inclusi.

Si potrebbe anche ragionare ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU