Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Una tantum ai dipendenti anche con la retribuzione di giugno erogata a luglio

L’INPS ha fornito chiarimenti sulla retribuzione nella quale riconoscere l’indennità di 200 euro

/ Daniele SILVESTRO

Mercoledì, 22 giugno 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’indennità una tantum di 200 euro ex art. 31 del DL 50/2022 per i lavoratori dipendenti può essere riconosciuta dal datore di lavoro sia con la retribuzione del mese di competenza luglio 2022, sia con la retribuzione del mese di competenza giugno 2022 erogata a luglio.
L’INPS ha fornito la precisazione ieri con il messaggio n. 2505, mediante il quale aggiorna altresì le istruzioni per la compilazione dei flussi UniEmens dettate con il precedente messaggio n. 2397/2022.

Si ricorda che l’art. 31 del DL 50/2022 riconosce un’indennità una tantum di 200 euro ai lavoratori dipendenti di cui all’art. 1 comma 121 della L. 234/2021, non titolari dei trattamenti di cui all’art. 32 e che nel primo quadrimestre dell’anno 2022 hanno beneficiato dell’esonero ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU