ACCEDI
Martedì, 27 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Distribuzioni di utili nel 2022 per evitare la ritenuta

L’Agenzia delle Entrate richiede non solo la delibera, ma anche la relativa esecuzione, per accedere al regime transitorio della L. 205/2017

/ Gianluca ODETTO

Sabato, 6 agosto 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

In una risposta a interpello della Direzione Centrale persone fisiche, lavoratori autonomi ed enti non commerciali, l’Agenzia delle Entrate ha espresso l’orientamento per cui il regime transitorio dei dividendi “qualificati” previsto dall’art. 1 comma 1006 della L. 205/2017 necessiterebbe non solo che la delibera di distribuzione sia adottata entro il 31 dicembre 2022, ma anche che i dividendi siano materialmente distribuiti entro tale data. Solo in questo modo, infatti, si potrebbe beneficiare del previgente regime, rappresentato dalla tassazione con le aliquote IRPEF su una base imponibile ridotta al 40%, al 49,72% o al 58,14%, in luogo del prelievo della ritenuta a titolo d’imposta del 26%.

La risposta non motiva in modo particolare questa conclusione, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU