ACCEDI
Domenica, 14 aprile 2024

FISCO

Definibile la lite sulla cartella notificata al cessionario di azienda

La Cassazione non condivide la tesi dell’Agenzia delle Entrate

/ Francesco BRANDI

Lunedì, 12 settembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Definibile da parte del cessionario d’azienda la lite pendente con l’Agenzia delle Entrate ai sensi dell’art. 6 del DL 119/2018, riguardante la cartella di pagamento che, essendo il primo atto notificato, può essere considerato atto impositivo. Lo ha stabilito la Cassazione con sentenza n. 25486 del 30 agosto 2022 con cui ha accolto la tesi della società contribuente.

Annullato dunque il diniego opposto dall’Agenzia delle Entrate in pendenza del giudizio di Cassazione; secondo l’Amministrazione la lite non era definibile in quanto avente ad oggetto un atto di mera riscossione.
La Cassazione ha accolto la tesi della contribuente richiamando la giurisprudenza formatasi in materia di cartella di pagamento ex art. 36-bis del DPR 600/1973. Secondo tale filone, l’impugnazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU