ACCEDI
Giovedì, 25 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Giudicato sul registro esteso alle ipocatastali

Estensione anche tra imposta suppletiva e complementare

/ Rebecca AMATO

Lunedì, 17 ottobre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Cassazione, con l’ordinanza n. 28973 del 5 ottobre 2022, è tornata ad affrontare il delicato tema del giudicato esterno nell’ambito di tributi differenti.

La vicenda trae origine dalla (ri)qualificazione del negozio giuridico di conferimento di un’azienda o dal diverso di trasferimento di singoli beni tra privati, da cui scaturivano differenti atti accertativi ai fini dell’imposta di registro suppletiva e complementare e delle imposte ipotecarie e catastali, per cui si rimetteva al vaglio della Corte la verifica della valenza del giudicato pronunciato in ordine alla (ri)qualificazione dell’atto rispetto agli altri giudizi tributari tra le stesse parti, aventi a oggetto le differenti imposte.

La valenza del giudicato esterno nel processo tributario assume una valenza ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU