ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

FISCO

Per i non residenti diritto al rimborso IVA «generalizzato»

Secondo la Cassazione, il rimborso spetta anche in assenza di una posizione IVA del fornitore

/ Emanuele GRECO e Simonetta LA GRUTTA

Sabato, 30 settembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con due recenti pronunce, la Corte di Cassazione si è espressa in merito al diritto al rimborso dell’IVA assolta in Italia da parte delle società non residenti nel territorio dello Stato.

Nel caso esaminato nell’ordinanza n. 20738, depositata il 18 luglio 2023, una società tedesca – che non aveva nominato alcun rappresentante fiscale in Italia si era ivi identificata direttamente ai fini IVA – aveva effettuato acquisti da una società non residente che, a sua volta, non aveva nominato un rappresentante ed era priva di identificazione IVA nel territorio dello Stato.

Il rimborso dell’IVA assolta in Italia, ai sensi dell’art. 38-bis2 del DPR 633/72 (sebbene nella pronuncia si richiami impropriamente l’art. 38-bis comma 2), era negato dal Centro operativo di Pescara ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU